Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

giovedì 22 aprile 2021

Alex Sandro e De Ligt ribaltano il Parma. La Juve adesso è a -1 dal Milan

In vantaggio gli ospiti con una punizione di Brugman, il brasiliano realizza una doppietta e l'olandese, al suo primo gol, chiude il match. Bianconeri al 3° posto, in attesa di Roma-Atalanta


La Juve approfitta della sconfitta del Milan, batte il Parma (3-1) e scavalca l’Atalanta portandosi al terzo posto (almeno fino a domani, quando i bergamaschi affronteranno la Roma), a -1 dai rossoneri. Gli originari 42 punti di differenza in classifica che dividono le due antagoniste all’Allianz Stadium svaniscono già dopo il primo minuto di gara: Juve e Parma se la giocano alla pari e regna l’equilibrio finché Brugman spariglia il risultato trovando il gol dopo 25’. È il secondo in stagione che i bianconeri subiscono su punizione, dopo quello col Porto. E anche in questa occasione il pallone passa dalle parti di Ronaldo, che non salta in barriera. Non solo: è l’ottava partita di fila in A che la Juve prende almeno un gol. Dopo lo svantaggio la reazione bianconera è povera di grinta e di spunti, fino a che non si scatenano due difensori, fino a ieri a secco di gol: Alex Sandro firma addirittura una doppietta, poi De Ligt chiude il match.

 

Handa sbaglia, Perisic riprende lo Spezia: ma l'Inter ora è a +10 sul Milan

Bianconeri avanti con Farias (male il portiere sloveno), il croato firma l'1-1. Annullati due gol (a Lukaku e Lautaro) nel finale per fuorigioco

Un match difficile, complicato e con pochi spazi per colpire, soprattutto nel primo tempo. Cliente duro questo Spezia, l'Inter non passa e centra l'allungo sul Milan (ora a -10, domani l'Atalanta potrebbe essere seconda) solo parzialmente. Al Picco finisce 1-1 con i gol - entrambi nel primo tempo - di Perisic che annulla l'iniziale vantaggio di Farias, bravo e fortunato a beffare Handanovic con un destro da fuori al 12'.

 

Harakiri Milan col Sassuolo: la corsa per la Champions si complica

Rossoneri in vantaggio con Calhanoglu, poi la doppietta di Raspadori affonda il Diavolo. Adesso il secondo posto è a rischio. E lunedì c’è la Lazio


Il Sassuolo esulta dopo il secondo gol di Raspadori. Afp

Una tre giorni terribile: prima il caos della Superlega, poi gli infortunati dell’ultima ora – e non dei signori qualsiasi: Ibra, Hernandez, Bennacer – e infine il crollo casalingo col Sassuolo che complica terribilmente la volata per la Champions. E’ stato un inizio di settimana decisamente complicato per il Milan, che cade 2-1 contro gli emiliani a San Siro – tornato a essere drammaticamente tabù dopo l’illusione col Genoa – e adesso vede messo a repentaglio il secondo posto.

 

mercoledì 21 aprile 2021

Il Verona spreca, Vlahovic e Caceres segnano: Fiorentina, colpaccio salvezza

I veneti dominano a inizio partita ma non fanno gol, i viola vanno sul 2-0 e a Juric non basta la rete di Salcedo

A Firenze non si esulterà più di tanto, perché le aspettative per la stagione erano ben diverse. Ma la vittoria per 2-1 a Verona significa un bel pezzetto di salvezza e potrebbe contribuire a un finale di stagione meno agitato. In attesa di aprire un nuovo ciclo la prossima stagione.

 

lunedì 19 aprile 2021

Fanta Virus 20-2021: risultati 31^ giornata

 

https://leghe.fantacalcio.it/fanta-virus-20-2021/

Conclusa la 31^ di Serie A e l’ultima giornata della Classifica Campionato.

Con il primo posto già assegnato a GigiGiovanni e il secondo posto a Mimmo, è Rocky a spuntarla su Max nella lotta per il terzo posto.

Rocky ha infatti stravinto contro contro RoccoMiky grazie a gol di Berardi (2), Sanabria ed Erikssen. RoccoMiky chiudono dunque al sesto posto.

Max invece resta quarto, sconfitto anche da VitoBoz e dal suo Rebic. Con questa vittoria VitoBoz chiude al settimo posto, a pari punti con RoccoMiky ma con una peggiore classifica avulsa, e i due si ritroveranno contro negli Ottavi Playoff.

Stravince VitoMit contro Dario (orfano di CR7) grazie a Lazovic e al neo entrato Orsolini. Con questa vittoria VitoMit chiude al sesto posto, mentre Dario finisce ultimo (decimo).

Pareggio tra Gianluca e i campioni GigiGiovanni: a Kucka e Correa rispondono Bonaventura e Man. Gianluca chiude così ottavo, a pari punto con Leonardo che ha una peggiore classifica avulsa e viene sconfitto da Mimmo e dai suoi De Paul (2), Immobile e Barrow.

Nella Classifica Ritorno guida sempre la coppia GigiGiovanni, seguita da VitoBoz. Sale al terzo Mimmo, seguito da Rocky, VitoMit e RoccoMiky.

Dalla prossima settimana partono gli Ottavi Playoff. Ecco gli accoppiamenti:
Dario (10) vs Rocky (3)
Leonardo (9) vs Max (4)
Gianluca (8) va VitoMit (5)
VitoBoz (7) vs RoccoMiky (6)
GigiGiovanni e Mimmo sono già in Semifinale.
Premio di 50€ per chi vince i playoff, premio di 20€ per il finalista.
Ecco uno stralcio del Regolamento:

Negli ottavi e nei quarti verranno sommati i punti dell’andata e del ritorno le squadre miglior classificate alla fine della “Classifica Campionato” avranno un bonus di +3 rispetto all’avversario. Passerà il turno chi ha totalizzato di più

Non esistono gol in casa e gol in trasferta
 
Si qualificherà la squadra che ha totalizzato più punti nella doppia sfida.

Nel caso la partita finisca in parità, si qualifica la squadra miglior classificata alla fine della Classifica Campionato.

Quindi il peggior classificato per battere il miglior classificato deve necessariamente fare +3,5 punti dell’avversario.

NELLE SEMIFINALI E NELLA FINALE PLAY-OFF nessuno avrà il vantaggio del +3. Quindi TUTTI partiranno da zero”

Le formazioni sono da inviare entro martedì (domani) alle ore 20:30, per turno infrasettimanale e anticipo Verona-Fiorentina.


 

 

 

 

Napoli, punto d'oro. L'Inter stavolta non vince, ma lo scudetto è vicino

Per la prima volta in svantaggio nel girone di ritorno sul pasticcio Handanovic-De Vrij, la capolista rimonta con un gran gol di Eriksen. Due legni di Lukaku, uno di Politano

Il posticipo che poteva sigillare lo scudetto dell'Inter o permettere al Napoli di agganciare la Juve come ultimo vagone Champions si chiude con un pareggio che tiene tutto aperto. Sotto per la prima volta in tutto il girone di ritorno dopo l'autogol di Handanovic, pressato da De Vrij, la capolista reagisce alla grande fino al pareggio di Eriksen. Striscia di 11 vittorie interrotta, ma un +9 sul Milan secondo comunque rassicurante.

 

domenica 18 aprile 2021

Malinovskyi spezza l'equilibrio: goduria Atalanta e sorpasso sulla Juve

L'ucraino va a segno all'87', complice una deviazione di Alex Sandro che spiazza Szczesny. Chiesa esce nella ripresa per un infortunio muscolare. Dybala non graffia, la squadra di Gasperini scavalca i bianconeri al terzo posto


L'Atalanta dopo 20 anni batte la Juve (1-0) e la supera, prendendosi il terzo posto in classifica. Scatto Champions. Mettiamoci anche la vittoria che nel frattempo ha proiettato il Milan a +4 e il quadro per i bianconeri è davvero fosco. Senza Ronaldo e con Dybala in campo dal 1’ la Juve non riesce ad accendersi, nonostante un gran lavoro di Cuadrado, mentre l’Atalanta non brilla ma si fa pericolosa anche prima del gol-partita. Così, dopo che le ultime 7 trasferte a Bergamo avevano visto almeno due gol della Juve, stavolta la squadra di Pirlo non solo non segna, ma subisce pure il gol, che arriva all'87' a firma di Malinovskyi, con deviazione decisiva di Alex Sandro. La Juve nella ripresa perde Chiesa per un problema muscolare alla coscia sinistra, una tegola non da poco, in vista del rush finale che ripartirà già mercoledì dal match col Parma.

 

Milan, vittoria sofferta ma da Champions: il Diavolo ringrazia... Scamacca

I rossoneri si impongono sul Genoa grazie a un autogol del centravanti rossoblù. Si interrompe il tabù casalingo. Di Rebic e Destro le altre reti. Doppio salvataggio di Kjaer e Tomori nel finale


L’autogol di Gianluca Scamacca: è il 2-1 rossonero. Ansa

Non è più il momento di fare gli schizzinosi: arrivati al trentunesimo tornante del campionato, contano i punti più delle modalità con cui ottenerli. E allora questa vittoria del Milan sul Genoa per 2-1, conquistata in modo sporco (un autogol di Scamacca), soffrendo e chiudendo la partita col pullman davanti a Donnarumma, non deve imbarazzare né far storcere il naso. Questi sono tre lingotti d’oro nel cammino verso la Champions, perché un altro match è finito dietro le spalle e il Diavolo si è garantito nuovamente il secondo posto in solitaria. Obbligo di vittoria era, e vittoria è arrivata nel turno in cui le altre quattro in cima alla lista si sbraneranno a vicenda sottraendosi inevitabilmente punti, comunque vada. E finalmente cade il tabù San Siro, dove i rossoneri non vincevano da due mesi e mezzo (era il 7 febbraio, contro il Crotone). Una vittoria preziosa e sofferta perché il Genoa, alla ricerca dei punti tranquillità per la salvezza, ha messo a dura prova la fase difensiva del Milan e le coronarie dei suoi tifosi. Una prova di carattere, coraggiosa e decisamente apprezzabile, anche se i complimenti non portano punti. Il tesoretto che divide il Grifone dalla terzultima – sette gradini – resta comunque un discreto (anche se non troppo confortevole) cuscinetto di sicurezza con sette partite da giocare.

 

martedì 13 aprile 2021

Fanta Virus 20-2021: risultati 30^ giornata

 

https://leghe.fantacalcio.it/fanta-virus-20-2021/

Conclusa la 30^ giornata di Serie A, e la penultima giornata della
Classifica Campionato.

Con il primo posto assegnato da diverse settimane a GigiGiovanni e il
secondo a Mimmo, continua la lotta per il terzo posto.

E continua a vincere Rocky, battendo la capolista grazie alla doppietta di
Zapata.

Gli resta in scia soltanto Max, che batte il secondo in classifica grazie
ai gol di Osimhen e Mayoral e agli assist di Malinovskyi.

Il distacco resta dunque di 2 punti e nell’ultima giornata della Classifica
Campionato si sfideranno
Rocky vs RoccoMiky
Max vs VitoBoz.

Nella Classifica Ritorno, guida sempre la coppia Gigi e Giovanni,
distaccata di +27 da Vito Boz e +28 da RoccoMiky.
Proveranno fino alla fine a lottare per il podio, nell’ordine, Mimmo,
VitoMit, Rocky e Leonardo.

domenica 11 aprile 2021

 

Juve, tris al Genoa. Ma CR7 rimane a secco

Kulusevski e Morata a segno nel primo tempo, nella ripresa i bianconeri rallentano e subiscono il 2-1, poi McKennie chiude il match. Szczesny decisivo in due occasioni


Genoa battuto 3-1, e la Juve conquista la seconda vittoria consecutiva, restando nella scia del Milan, in terza posizione. Rompe il ghiaccio un ritrovato Kulusevski, a segno dopo 4’ minuti. Sembra tutto facile per i bianconeri, che raddoppiano con Morata al 22’. Scamacca impegna Szczesny allo scadere del primo tempo, ma la Juve non raccoglie il campanello d’allarme. E nella ripresa torna in campo nella peggior versione di se stessa. Risultato: dopo 4 minuti Scamacca dimezza lo svantaggio e obbliga la Juve a una ripresa più sofferta del necessario. Nel tourbillon dei cambi a pescare il jolly è Pirlo, con McKennie che trova il gol del 3-1 al 70’, a due minuti dal suo ingresso in campo.