Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

lunedì 24 settembre 2018

FAN7AGRUMO 2018/19: RISULTATI 5^ GIORNATA


https://leghe.fantagazzetta.com/fan7agrumo-2018-19/

Vince ancora la coppia Gigi/Gianni e vola al primo posto in classifica. Battuto Luigi nonostante i gol di Bernardeschi, Gomez e Piatek. Per la coppia Gigi/Gianni in rete De Paul, Boateng e Insigne con una doppietta.

Al primo posto anche la coppia Rocco/Miky che vince di misura contro Vito grazie a Milenkovic.

Terzo posto per Mimmo, che pareggia contro Gianluca: alla doppietta di Immobile rispondono Lasagna e CR7.

Prima vittoria stagionale per Dario, che batte la coppia Leonardo/Antonio grazie a Milinkovic-Savic e Belotti.

Termina invece in parità la gara tra Max e Rocky: a Ferrari risponde Bonaventura.

Anche nella Generale Andata guida la coppia Gianni/Savio, dimostrando che potrebbe essere il loro anno. A seguire Mimmo e Luigi.

Prossimo turno match clou
Gigi/Gianni vs Max.

Ricordo che c’è il turno infrasettimanale e le formazioni vanno mandate entro martedì (domani) ore 20:45, poiché alle 21:00 c’è già l’anticipo Inter-Fiorentina.

Addio

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 5^ GIORNATA: FROSINONE-JUVENTUS 0-2

Frosinone-Juventus 0-2: gol di Cristiano Ronaldo e Bernardeschi

Una rete del portoghese a 8' dalla fine e il raddoppio dell'ex Fiorentina regalano i 3 punti ad Allegri in una serata poco brillante dei bianconeri, che però mantengono la vetta a punteggio pieno



Cristiano Ronaldo. Afp

Il giorno in cui la Juventus aveva ufficializzato l'acquisto di Cristiano Ronaldo, il Frosinone l'aveva buttata sull'ironia: "Complimenti ai bianconeri, anche noi ci abbiamo provato ma l'hanno spuntata loro". Se CR7 fosse sbarcato in Ciociaria e non a Torino, stasera i canarini avrebbero raccolto la prima vittoria della stagione, perché la differenza l'ha fatta lui, con un gol cercato caparbiamente, insieme a Bernardeschi, che è entrato e ha cambiato la partita. Ronaldo ha trovato nel finale la rete che ha sbloccato una serata complicata, con troppi bianconeri sotto tono. D'altronde è per questo che la Juventus lo ha comprato, per la Champions e per spingersi dove gli altri non riescono. Risultato poi messo al sicuro dall'ex Fiorentina a pochi secondi dal gong.
(da gazzetta.it)

 

domenica 23 settembre 2018

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 5^ GIORNATA: SAMPDORIA-INTER 1-0

Sampdoria-Inter 0-1: decide Brozovic al 94'

Ancora tre punti in pieno recupero, come col Tottenham in Champions: il destro del croato piega i blucerchiati al 94'. Due gol annullati ai nerazzurri dal Var


Marcelo Brozovic, autore del gol decisivo. Afp

Sta diventando la “Zona Inter”. Sempre i minuti finali, sempre il recupero: tocca al biondo Brozovic insaccare l’1-0 che bissa la vittoria di Champions e cambia le prospettive di classifica nerazzurra. Stavolta non è nemmeno questione di pazzia, ma di coronarie messe a dura prova: dal 42’ in poi Asamoah segna il vantaggio, ma viene annullato dalla Var perché il cross di D’Ambrosio era partito fuori; Defrel ribalta segnando in contropiede (gol annullato per fuorigioco, senza Var) e poi arriva la fiammata vincente nel recupero. Spalletti esulta in faccia al quarto uomo (due i gol annullati dalla Var) e si fa cacciare, l’Inter al terzo tentativo trova i tre punti con un’altra serata drammatica, convulsa, ripresa per i capelli e all’ultimo assalto. La Samp paga tanto, troppo, il calo nella ripresa e le fatiche di mercoledì. Ma paga soprattutto la “zona Inter”: i recuperi ormai sono cosa loro. Hanno chiesto in prestito “Fino alla fine”.
(da gazzetta.it)

 

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 5^ GIORNATA: FIORENTINA-SPAL 3-0

Fiorentina-Spal 3-0: gol di Pjaca, Milenkovic e Chiesa

Tutto facile per i viola, ora secondi in classifica. Amaro il ritorno di Semplici nella sua Firenze... Quanti errori degli spallini in difesa


La Fiorentina al Franchi è una macchina da guerra e dopo Chievo e Udinese supera in scioltezza anche la Spal, arrivata a Firenze carica di risultati e aspettative. Gara quasi a senso unico con i viola padroni del campo fin dall'inizio mentre gli uomini di Semplici sono parsi, globalmente, in giornata negativa. Con l'aggravante degli errori individuali di Fares e Gomis che hanno regalato i primi due gol alla Fiorentina. E così Viola momentaneamente al secondo posto in classifica insieme al Sassuolo in attesa degli altri risultati del turno.
(da gazzetta.it)

 

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 5^ GIORNATA: PARMA-CAGLIARI 2-0

Parma-Cagliari 2-0: in gol Inglese e Gervinho

Secondo successo consecutivo per i ducali trascinati da una splendida rete dell'attaccante ivoriano


Non sarà un'avventura. E il colpo di San Siro non è un episodio isolato. Il Parma vince ancora, sale a sette punti e convince ancor di più. Roberto D'Aversa, che ha studiato il maestro Antonio Conte, ha una squadra pratica che chiude e riparte a gran velocità. Era quel che temeva Maran. Il 2-0 al Cagliari (Inglese e Gervinho, un gol per tempo) è netto, anzi gli emiliani mancano un paio di volte il tris, mentre il Cagliari fa solo una volta il solletico a Sepe. I sardi hanno un alibi, di ferro: Leonardo Pavoletti resta in albergo, colpito da una lombalgia. La schiena lo fa urlare e Maran è costretto a dare la prima titolare ad Alberto Cerri proprio nello stadio di casa sua. Ma il Cagliari non è quello visto domenica col Milan. Bradaric è ordinato in regia, Barella si muove, come Joao Pedro, ma le punte non ci sono. Al contrario del Parma che ha un signor centravanti, Inglese, e due ali vere, Di Gaudio e Gervinho, che corrono a tutta con i terzini Di Marco e Iacoponi sempre a supporto.
(da gazzetta.it)

 

sabato 22 settembre 2018

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 5^ GIORNATA: SASSUOLO-EMPOLI 3-1

Serie A, Sassuolo-Empoli 3-1: in gol Caputo, Boateng, Ferrari e Di Francesco

Dopo lo svantaggio iniziale i neroverdi ribaltano i toscani (con l'uomo in meno dal 70' per l'espulsione per doppia ammonizione di Zajc) e si piazzano momentaneamente al secondo posto in classifica in attesa delle partite del weekend

L'esultanza di Federico Di Francesco. Lapresse

Sassuolo nel segno del numero 3: il terzo gol di Boateng in questo campionato regala il terzo successo casalingo ai neroverdi che superano l'Empoli con il punteggio di 3-1. E pensare che gli ospiti erano passati in vantaggio dopo meno di un minuto con Caputo ma Boateng (al 13' del primo tempo con gli avversari in 10 per l'infortunio di Acquah), Ferrari (al 12' della ripresa) e Di Francesco (al 40') riescono a ribaltare il risultato. E' proprio l'ex Bologna il protagonista della serata con due assist ed un gol di pregevole fattura. Emiliani e toscani privilegiano creare gioco piuttosto che distruggere quello avversario: ne consegue una partita più che piacevole in cui il 4-3-3 "dezerbiniano" trova valida opposizione nel 4-3-1-2 di Andreazzoli. 
 (da gazzetta.it)

venerdì 21 settembre 2018

Europa League, Dudelange-Milan 0-1: ci pensa Higuain

Nel primo match del gruppo F, i rossoneri fanno turn over massiccio e non brillano in Lussemburgo: finisce 1-0 con gol del Pipita al 59’. Palo di Borini, esordi per Reina, Caldara e Halilovic

L’EuroMilan riparte dal Pipita. Ci vuole la caparbietà di Gonzalo Higuain per sbloccare il match col Dudelange, avversario meno modesto di quanto dica il nome e già giustiziere di Legia Varsavia e Cluj in questa Europa League. Nella prima giornata del gruppo F, i rossoneri vincono 1-0 in Lussemburgo e prendono il comando del girone, visto il pari tra Olympiacos e Betis. E’ la nota migliore di un esordio europeo non proprio fantastico.
Gonzalo Higuain festeggiato dai compagni dopo il gol. Epa(da gazzetta.it)

Europa League, Lazio-Apollon 2-1: gol di Luis Alberto e Immobile

La squadra di Inzaghi non sbaglia l'esordio in Europa League. Partita sbloccata al 14' da una grande giocata dello spagnolo e di Caicedo. Raddoppio dell'azzurro su rigore. Ciprioti vicini alla clamorosa rimonta nel finale

La Lazio esulta dopo il secondo gol. Getty

Ci pensano Luis Alberto e Immobile, con un gol per tempo, a liquidare la pratica Apollon e a consegnare alla Lazio i primi tre punti stagionali in Europa League. La vittoria arriva, però, con qualche affanno di troppo dopo un buon avvio di partita da parte della squadra di Inzaghi. I ciprioti sfiorano il pareggio prima del raddoppio laziale. E il gol di Zelaya tiene i biancocelesti col fiato sospeso sino all’ultimo. Per l’undicesima volta di fila la Lazio ha cominciato il suo cammino in Europa League (prima Coppa Uefa) con un successo.
(da gazzetta.it)

Champions League, Valencia-Juventus 0-2: rosso a Ronaldo, Pjanic ne fa due su rigore

Tre punti fondamentali per la squadra di Allegri al debutto. Senza CR7, espulso inspiegabilmente dopo 29' dopo un contatto con Murillo, ci pensa Pjanic a regalare la vittoria con due centri dal dischetto. Nel finale, Szczesny para un rigore

Miralem Pjanic festeggiato dai compagni. Getty Images

Chiamatela maledizione spagnola oppure sindrome da rosso in Champions League: cambia la città (da Madrid a Valencia), cambiano gli interpreti (da Buffon a Ronaldo) ma pochi mesi dopo la storia si ripete. La Juventus aveva chiuso la scorsa edizione del torneo con il rosso a Gigi Buffon a casa del Real, a Mestalla la stessa sorte è toccata a Cristiano Ronaldo, punito inspiegabilmente con la massima pena al 29' del primo tempo per un colpetto in testa (che al massimo poteva essere da giallo) a Murillo. Così la Signora perde il suo uomo Champions, che lascia in lacrime i compagni, ma non la testa, perché anche in inferiorità va a vincere 2-0 (doppio Pjanic dal dischetto) mandando un messaggio chiaro e forte alle altre pretendenti al trono: siamo vivi anche senza CR7. 
(da gazzetta.it)

giovedì 20 settembre 2018

Champions, Real Madrid-Roma 3-0: in gol Isco su punizione, Bale e Mariano

Esordio amaro per i giallorossi che al Bernabeu vengono sconfitti dalla squadra di Lopetegui

L'esultanza del Real. Afp

Se c’è una nota positiva per la Roma nella pesante sconfitta di Madrid (3-0) arriva dall’uomo più discusso, Robin Olsen, autore di 6-7 parate importanti, di cui almeno due decisive. E se la Roma per quasi un’ora è rimasta in partita è proprio merito del portiere svedese. Per il resto la differenza tra questo Real Madrid e questa Roma è ampissima, in tutti i contenuti: qualità, concentrazione e cattiveria agonistica. Basta pensare, ad esempio, al modo in cui sono entrati in campo Mariano, da un parte, e Schick, dall’altra. Come il giorno e la notte. O la luce e il buio, se volete, con l’attaccante spagnolo che ha chiuso i conti con un gol di rara bellezza, dopo gli altri due gioiellini messi a segno da Isco e Bale. 
(da gazzetta.it)