Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

giovedì 11 ottobre 2018

Italia-Ucraina 1-1: in gol Bernardeschi e Malinovskyi nell'amichevole di Genova

Gli azzurri rimandano ancora l'appuntamento con la vittoria che manca da quasi 5 mesi (l'ultima volta contro l'Arabia Saudita il 28 maggio). Domenica sera la sfida con la Polonia in Nations League

Bernardeschi in azione. Lapresse

Peccato. Italia bella, rinnovata (per otto undicesimi, rispetto alla gara di settembre contro il Portogallo) e coraggiosa con il tridente offensivo di Mancini, ma pure volenterosa ed efficace, che gioca e convince per un’ora. Alla fine, però, non basta per avere ragione di un’Ucraina che crea poco sino a metà gara, ma è abile a capitalizzare l’unica vera occasione della ripresa per rimediare alla rete iniziale di Bernardeschi. 
(da gazzetta.it)

domenica 7 ottobre 2018

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 8^ GIORNATA: EMPOLI-ROMA 0-2

Empoli-Roma 0-2: in gol Nzonzi e Dzeko. Caputo sbaglia un rigore

Il francese e il bosniaco regalano la terza vittoria di fila in campionato ai giallorossi (quarta considerando la Champions). I toscani sprecano un tiro dal dischetto concesso al 56'. La squadra di Di Francesco sale momentaneamente al terzo posto in classifica


L'esultanza per il gol di Nzonzi. Ansa

Soffre da matti, soprattutto nella ripresa, ma alla fine la Roma porta a casa un'altra preziosa vittoria, la quarta consecutiva tra campionato e Champions, che gli permette di andare alla sosta con il vento in poppa e un morale ad alto livello. A decidere la partita ci pensa una carezza di testa di Nzonzi e l'unica vera buona giocata di Dzeko. Anche se a recriminare e tanto è l'Empoli, che nella ripresa sciupa una serie di occasioni dorate (compreso un rigore) e maledice il settimo palo del suo campionato.
(da gazzetta.it)

 

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 8^ GIORNATA: UDINESE-JUVENTUS 2-0

Udinese-Juventus 0-2: gol di Bentancur e Cristiano Ronaldo

I campioni d'Italia fanno 10 su 10 in stagione chiudendo la partita a Udine già nel primo tempo



Partita dopo partita, e fanno 8 vittorie su 8 in campionato, più le due di Champions, dopo il 2-0 di Udine, prosegue il processo di "Hollywoodizzazione" della Juventus. La Signora arriva sui campi di provincia, i ristoranti e gli alberghi si riempiono, tutto esaurito allo stadio ed esibizione da 3 punti della squadra di Allegri. Troppo superiore ai tre quarti delle squadre del nostro campionato perché ci sia davvero partita. Alla Dacia Arena bastano 4 minuti, in cui la Juve segna due gol e costringe Scuffet a una parata prodigiosa su Mandzukic, per archiviare la pratica Udinese. Che dalla sua prospettiva l'aveva anche affrontata bene: 9 uomini dietro la linea della palla, Behrami a protezione della difesa e ribaltamenti affidati a un contropiedista come Lasagna, che per la verità l'ha vista poco.
(da gazzetta.it)

 

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 8^ GIORNATA: CAGLIARI-BOLOGNA 2-0

Cagliari-Bologna 2-0, Joao Pedro e Pavoletti affossano Inzaghi

Joao Pedro e Pavoletti a segno contro la squadra di Inzaghi, che fa vedere poco o nulla. I padroni di casa portano a casa 3 punti importanti



getty

Cerco l'estate tutto l'anno e all'improvviso eccola qua. Splende il sole sulla Sardegna Arena, tanta gente è al mare, ma il Cagliari torna alla vittoria, la prima in casa. Batte il Bologna (2-0) con reti di Joao Pedro e Pavoletti. Da un Joao all'altro. Lui aveva segnato l'ultimo gol del Cagliari col Milan a metà settembre, lui aveva segnato il suo ultimo gol nello scorso campionato, proprio a Bologna (1-1). Il Cagliari fa entrare tutti in campo con i nonni, una bella immagine, una bella iniziativa. Poi in campo vanno i ragazzi che corrono a tutti. Non segnava dal 4° minuto (Joao Pedro) della partita col Milan la squadra di Rolando Maran, era a secco da tre gare e non vinceva dal 2 settembre. Il Bologna poteva fare il tris dopo le vittorie con Roma e Udinese. E proprio la ripresa con l'Udinese con ribaltamento totale dopo lo svantaggio di Pussetto aveva creato più di un'illusione. Tutto sbagliato, tutto da rifare. Inzaghi che cambia solo un giocatore rispetto a domenica scorsa, Djiks per Krejci, trova una squadra fuori fase, senza rabbia, incapace di reagire dopo la prima sberla di Joao Pedro e solo nella ripresa, con qualche tentativo da fuori, dà lavoro al bravo Cragno che torna in azzurro con Barella.
(da gazzetta.it)

 

sabato 6 ottobre 2018

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2018/19, 8^ GIORNATA: TORINO-FROSINONE 3-2

Serie A, Torino-Frosinone 3-2: decisivo Berenguer, seconda vittoria di fila granata

Rincon e Baselli portano il Toro sul 2-0, ma la squadra di Longo rimonta con Goldaniga (tra le proteste di Sirigu) e Ciano. È dello spagnolo il gol che fa volare Mazzarri a 12 punti. Bene Zaza

Daniele Baselli, 26 anni, festeggiato dai compagni dopo il gol. Ansa

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Torino supera 3-2, e con qualche spavento di troppo, un buon Frosinone grazie a una prodezza di Berenguer dopo aver sprecato il doppio vantaggio. La squadra di Mazzarri piazza, così, il break di due vittorie consecutive in campionato dopo il blitz di Verona. Come mai le era accaduto in questo inizio di stagione. Il Frosinone non demerita affatto, riesce a rientrare anche dal doppio svantaggio ma torna ancora a casa con zero punti e altri tre gol sul groppone: la panchina di Longo è a rischio. 
(da gazzetta.it)

venerdì 5 ottobre 2018

Europa League, Milan-Olympiacos 3-1: in gol Guerrero, Cutrone (2) e Higuain

Greci in vantaggio al 14' del primo tempo con un colpo di testa dello spagnolo, poi in 9 minuti i rossoneri ribaltano il risultato: doppietta del classe '98 e rete di Higuain. La squadra di Gattuso comanda ora il Gruppo F con 6 punti

Risultati immagini per milan europa league cutrone 

L’esame di greco è quello più tosto per definizione: il Milan lo soffre per un’ora abbondante, intravvede una bocciatura, poi si alza dal banco e sfodera una prova di maturità da applausi. Nove minuti per ribaltare una serata che poteva diventare tremenda e regalarsi invece il primo posto in solitaria nel gruppo F di Europa League: a San Siro finisce 3-1 per il Diavolo. L’alunno è dotato ma non si impegna? Ci pensano Cutrone e Higuain, con la collaborazione di Calhanoglu: siamo a due successi di fila tra campionato e coppa, Gattuso comincia gustarsi una squadra non più solo talentuosa, ma pure compatta e con una certa personalità. 
(da gazzetta.it)

Eintracht-Lazio 4-1: serata da dimenticare, espulsi Basta e Correa

Biancocelesti al tappeto sotto ai colpi di Da Costa (doppietta), Kostic e Jovic. Inutile il momentaneo pari di Parolo. La squadra di Inzaghi gioca in nove nella mezz'ora finale. Infortunato Durmisi nel primo tempo

L'espulsione di Joaquin Correa. Afp

La Lazio non si rialza in Europa League. Le scorie dello scivolone nel derby si fanno sentire a Francoforte. L’Eintracht si impone per 4-1, sfruttando le indecisioni difensive della squadra di Inzaghi che paga pesantemente anche le espulsioni di Basta e Correa. Il provvisorio pareggio di Parolo è stata una beffarda illusione sulla prestazione dei biancocelesti, privi del temperamento giusto per affrontare la sfida nella bolgia della Commerzbank-Arena. Sconfitta che si fa sentire pure in termini di classifica visto che i tedeschi scattano in vetta al girone a punteggio pieno anche se il pareggio finale dell’Apollon col Marsiglia attenua i toni della caduta biancoceleste (le classifiche dei gruppi). 
(da gazzetta.it)

giovedì 4 ottobre 2018

Champions, Napoli-Liverpool 1-0: in gol Insigne al 90'

La squadra di Ancelotti trova la prima vittoria in questa Champions League grazie ad una rete dell'attaccante allo scadere. Gli azzurri sono ora al primo posto nel Gruppo C a quota 4 punti, al secondo posto Liverpool e Psg (3), al quarto la Stella Rossa (1)

Risultati immagini per napoli liverpool 




Al novantesimo, con un'azione da manuale, conclusa dal migliore realizzatore di questa stagione, Insigne, il Napoli - ora primo nel girone C - ha battuto il Liverpool e adesso può sperare davvero nella qualificazione agli ottavi di Champions. Prestazione splendida degli azzurri, tatticamente ben preparati da Ancelotti che ha pure indovinato i cambi. Liverpool poco brillante dal punto di vista fisico e in balia del centrocampo azzurro. Quasi logico il finale perché per il Napoli il pari sarebbe stato davvero troppo poco. 
(da gazzetta.it)

Psv-Inter 1-2: Nainggolan-Icardi, nerazzurri a punteggio pieno

Ancora una vittoria in rimonta: il Ninja e il capitano rispondono al momentaneo vantaggio di Rosario. Il Tottenham perde con il Barcellona: nerazzurri e spagnoli a sei punti, Spurs e olandesi a zero

Mauro Icardi firma il gol della vittoria in casa del Psv. Epa

Come cambia la vita, quando riesci a liberarti di ansia, pressioni e paure. L’Inter va in Olanda a incassare gli interessi della vittoria sul Tottenham e delle tre che sono seguite. Batte il Psv 2-1 in una partita che in altre condizioni psicologiche avrebbe reso impossibile. Nainggolan risponde a Rosario, poi nella città delle lampadine, si accende e si illumina come fanno le grandi. Sulle zolle calcate da grandi centravanti (Romario, Ronaldo, Van Nistelrooy) Icardi gioca 90’ da grande numero 9. Dopo due partite nel girone “della morte” i punti sono sei, come il Barcellona. Con le altre a zero: non male per una quarta fascia, non male come viatico per il viaggetto a casa Messi. A Eindhoven Spalletti conferma la formazione ipotizzata alla vigilia, che al momento è quella “tipo”, il Psv conferma le aspettative: squadra potenzialmente letale quando attacca, non impermeabile quando si difende. Ne viene fuori una partita aperta, accesa, giocata su ritmi alti e scaldata da uno stadio raccolto e verticale, che fa sentire il peso dei 35mila sui ventidue in campo. Partono meglio gli uomini di Van Bommel, rispondono meglio che in passato gli undici di Spalletti. 
(da gazzetta.it)

mercoledì 3 ottobre 2018

Juventus-Young Boys 3-0: tripletta di Dybala in Champions

I bianconeri sanno solo vincere, anche in Champions: sono 9 successi su 9 partite in stagione. Senza Cristiano Ronaldo, si scatena la Joya

Risultati immagini per juventus young boys 

È l'idolo dei bambini. La sua faccia dimostra anche meno dei 24 anni effettivi. E allo Stadium la Juve affrontava lo Young Boys, letteralmente i "giovani ragazzi" in inglese. Sarà per questo che è la grande notte, o meglio il tardo pomeriggio, di Paulo Dybala. Che da solo cancella la debole resistenza degli svizzeri: è sua la tripletta che fissa il 3-0 finale. È la prima in Champions con la maglia della Juve e la prima stagionale in assoluto, per un totale di gol bianconeri che sale a 72 (9 in Champions). Paulo raggiunge Pippo Inzaghi, Alessandro Del Piero e Arturo Vidal (ultimo a riuscirci nel 2013) nel ristretto club di juventini che hanno segnato una tripletta in Champions. 
(da gazzetta.it)