Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

domenica 13 ottobre 2019

Italia, 2-0 alla Grecia e record: all'Europeo con 3 turni d'anticipo!

Jorginho sblocca su rigore, raddoppia Bernardeschi. Azzurri poco brillanti, ma sempre a punteggio pieno: 7 su 7. E sono già sicuri del primo posto nel gruppo J

L'esultanza di Jorginho e Verratti. Ansa
Missione compiuta: l'Italia stacca il biglietto qualificazione per Euro 2020, Grecia battuta 2-0 grazie a un rigore di Jorginho e un sinistro di Bernardeschi. Può esultare il c.t. Mancini, perché mai gli azzurri - per una sera in maglia verde - erano riusciti a centrare il traguardo con tre turni di anticipo. Di più: complici la sconfitta della Finlandia in Bosnia e il pari dell'Armenia in Liechtenstein, anche il primo posto del girone è matematico. Non male, per una Nazionale che 23 mesi fa perdeva lo spareggio con la Svezia per andare al Mondiale: ripartenza servita, ripartenza è arrivata.
(da gazzetta.it)

lunedì 7 ottobre 2019

FANTAGRUMO 2019/2020: RISULTATI 7^ GIORNATA



https://leghe.fantacalcio.it/fantagrumo-2019-2020

Con una rete di Higuain contro l’Inter Mimmo perde la sua prima stagionale: vittoria di misura di Luigi, ma sconfitta felice per Mimmo, visto che quel gol è servito a battere l’Inter a San Siro! Con questa vittoria Luigi raggiunge Mimmo al secondo posto.

Il nuovo capolista è Rocky, che stravince contro Vito grazie ai gol di Hernandez, Gomez e Zapata!

Sconfitto Max dalla coppia Gigi/Giovanni grazie ad una doppietta di Immobile.

Sala al quarto posto, raggiungendo Max, Gianluca, che batte Dario (sempre ultimo) in 11 vs 10.

Stravince il campione in carica, Leo, che batte Rocco/Miky grazie ai gol di Milenkovic, Kessie e Lautaro!

Anche nella Classifica Andata Rocky mette la freccia e vola al primo posto solitario, sim grandi che questo è il suo anno!!

Dopo la pausa nazionale, match clou Rocky vs Rocco/Miky

giovedì 3 ottobre 2019

Lautaro-gol e grande Inter per un’ora, poi Suarez ribalta tutto: il Barça vince 2-1

Luis Suárez, 32 anni, autore di una doppietta. Ap

Nerazzurri in vantaggio con il Toro e capaci di sfiorare il raddoppio in più occasioni. Nella ripresa i blaugrana si mettono a giocare e conquistano la vittoria grazie alla doppietta dell’uruguaiano

Il sogno svanisce a pochi metri dal traguardo, ma stavolta il percorso dell’Inter è stato da grandissima squadra. Per un’ora i ragazzi di Conte imbrigliano il Barcellona che evita la sconfitta e ottiene la vittoria (2-1) solo grazie a due prodezze di Suarez nella ripresa e ai guizzi di sua maestà Messi, che seppur a mezzo servizio disegna calcio a piacimento. Eppure il Barça ha tremato di fronte alla sfrontatezza e alla qualità di Sensi, Barella e Lautaro, con il Toro capace di segnare dopo appena 2’ dove nessuno in maglia nerazzurra riusciva da quasi 50 anni. E il Camp Nou a lungo è rimasto impietrito, temendo il peggio. L’Inter torna a casa delusa per un risultato che non rispecchia quanto visto in campo.

Napoli brutto e sprecone: contro il Genk è soltanto 0-0

Arkadiusz Milik, 25 anni. Epa

Con Insigne in tribuna, gli uomini di Ancelotti restano a secco nonostante le quattro occasioni clamorose sciupate da Milik e Callejon. Il d.s. Giuntoli sull’esclusione del capitano: “Nessun caso, il mister ha fatto una scelta tecnica”

Che brutto Napoli! Non va oltre il pareggio in quella che i pronostici della vigilia indicavano come la gara più semplice. Invece, il Genk ha spaventato Ancelotti e i suoi, li ha restituiti a quella critica che non può essere risparmiata per la qualità del gioco espresso e per l’inefficienza di alcuni giocatori tra i più quotati di questa squadra, a partire da Lozano, passando per Allan e Fabian Ruiz per finire, poi, a Milik che continua a deludere. Ma è nell’insieme che questo Napoli continua a deludere.

mercoledì 2 ottobre 2019

Higuain, notte come ai bei tempi: segna e trascina, Juve in scioltezza col Bayer

Finisce 3-0 allo Stadium: in rete il Pipita, Bernardeschi e Ronaldo. Tedeschi quasi mai pericolosi e imbarazzanti dietro

Tre punti europei e qualche certezza italiana in più per iniziare ottobre come si deve: in questo mese farà più freddo, coprirsi di nuove sicurezze servirà alla Juventus. Sarri ha così regolato il Bayer Leverkusen con un super Higuain, un sinistro di Bernardeschi, il coniglio tirato fuori dal cilindro per questa notte di Champions, e un guizzo finale di Cristiano: il tecnico toscano contrappone questo tridente al profilo minaccioso di Antonio Conte che si allunga all’orizzonte. Difficilmente ci si annoierà nella battaglia campale di domenica.

Champions, Juventus-Bayer Leverkusen 3-0: Higuain, Bernardeschi e Ronaldo firmano il tris

Cuore Atalanta, ma con lo Shakhtar arriva una sconfitta beffa al 95’

Dopo il rigore fallito da Ilicic e il palo di Pasalic, segna Zapata. Moraes la pareggia prima dell’intervallo. Nella ripresa Gasp le prova tutte, ma non va e Solomon lo punisce nel recupero


Che peccato, Atalanta. Che gran peccato. Se la prima è stata un disastro, la seconda è stata una mezza beffa. All’ultimo respiro la banda Gasperini subisce la seconda sconfitta che non meritava e che purtroppo riduce le speranze di qualificazione a un lumicino, a voler essere ottimisti. Questa volta la Dea, contro avversari ben più dotati della Dinamo Zagabria, se la gioca alla pari. Mette paura allo Shakhtar, sbaglia subito un rigore, segna con Zapata il gol del vantaggio, vince sotto il profilo del dominio territoriale. Ma gli ucraini hanno giocatori di alta classe: sfruttano ogni occasione e trovano il gol vittoria all’ultimo respiro con Solomon, appena entrato, proprio mentre Gomez e compagnia cercavano il colpo da tre punti. E adesso la Champions diventa un Everest, ma sarà comunque una bella avventura con questi tifosi (oggi 30 mila a San Siro, un quarto della popolazione di Bergamo) che alla fine hanno applaudito a lungo i loro eroi sconfitti.
Così il tecnico dell'Atalanta: "Abbiamo giocato almeno alla pari, se non meglio. Sconfitta meritata negli ultimi minuti, facciamo mea culpa solo su quello"

martedì 1 ottobre 2019

FANTAGRUMO 2019/2020: RISULTATI 6^ GIORNATA



https://leghe.fantacalcio.it/fantagrumo-2019-2020

Termina in parità il big match di giornata tra Mimmo e Gigi/Giovanni. Mimmo si è portato in vantaggio con C.Ronaldo, Gigi/Giovanni l’hanno ribaltata con Immobile, Caicedo e Pulgar, ma grazie al gol nel posticipo di Kulusevski mi la riacciuffa per i capelli. Con questo punto, Mimmo resta primo solitario in classifica, con 10 punti.

Grande vittoria e secondo posto per Rocky, che stravince contro Leo (sempre ultimo a zero punti) grazie ai gol di Gomez (2), Zapata e Okaka.

Secondo in classifica anche Max, grazie ad una vittoria di misura contro Luigi grazie ai gol di Dzeko e Rafael Leao, subentrato dalla panchina.

Quarto posto per Luigi, che vince ancora: battuto Dario grazie a Radu e Ribery.

Pareggio invece tra Vito e Gianluca: all’ex Pjanic e Gosens pareggiano Balotelli, Defrel, Sensi e Manolas.

Nella Generale Andata guida sempre Mimmo, seguito da Rocco/Miky e Rocky.

Nel prossimo turno match clou
Mimmo vs Luigi.

Formazioni entro venerdì ore 20:30 per anticipo Brescia-Sassuolo.

domenica 29 settembre 2019

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2019/20, 5^ GIORNATA: SASSUOLO-ATALANTA 1-4

Atalanta, che show contro il Sassuolo: 4-1 con un Gomez da applausi



Primo tempo da urlo per i bergamaschi che vanno a segno anche con Gosens e Zapata. Nella ripresa rete di Defrel



Gosens esulta dopo il gol del temporaneo 2-0. LaPresse

Il Sassuolo aveva sempre vinto in casa, in stagione. L’Atalanta idem però in trasferta, in campionato. La serie che prosegue è quella dei nerazzurri, che mantengono il terzo posto mostrando una superiorità schiacciante. Come si capisce subito, quando fa tutto l’Atalanta. Dopo 35’ potrebbe essere sul 6-0 invece è “soltanto” 4-0. Dopo 13 minuti i nerazzurri in bianco sono già avanti di due gol. Gomez fa tutto da solo partendo all’altezza del cerchio di centrocampo, lasciando sul posto Berardi e Toljan per segnare l’1-0. Dopo invece è un’azione più manovrata a permettere a Ilicic di creare una palla gol che Gosen davanti alla porta trasforma nel 2-0. Poi Ferrari stoppa Gosens, Consigli impedisce il tris a Zapata, ma le reti piovono ugualmente. Gomez fa doppietta scambiando con Zapata, quindi il colombiano infila il 4-0 di testa su cross di Hateboer. Atalanta inarrestabile, che insegna calcio. Ma dov’è il Sassuolo?
(da gazzetta.it)

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2019/20, 5^ GIORNATA: SAMPDORIA-INTER 1-3

Sanchez gol e rosso, segnano Sensi e Gagliardini: Inter, che sinfonia per la sesta vittoria di fila



I nerazzurri, in 10 per l’espulsione del cileno a inizio secondo tempo, giocano una grande partita e tornano davanti alla Juve in attesa dello scontro diretto di domenica 6 ottobre



Sanchez festeggiato dopo il 2-0. LaPresse

Sei su sei. Un tempo di dominio e uno in dieci contro undici. Uno di governo e uno di lotta. Prima sull’ottovolante, su e giù, con Alexis Sanchez, poi sulle solide spalle di Lukaku, simbolo di muscoli, testa e disciplina. L’Inter di Conte vince a Genova 3-1, Antonio festeggia sotto la Curva e si presenterà all’incrocio con la Juve guardandola dall’alto: +2, percorso netto e altro crash test superato. Non ci sarà Sanchez, espulso e squalificato, e Lautaro oggi si fa notare soprattutto per un paio di gol sbagliati, ma c’è tempo per pensare a come far male ai bianconeri. Di sicuro Sarri troverà un avversario solido, con la lucidità di Sensi e Brozovic in mezzo e capace di mutare forma in corsa e di rispondere alle difficoltà. I cambi di uomini e di modulo dopo il gol doriano sono la firma di Conte sulla sesta di fila.
(da gazzetta.it)


VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2019/20, 5^ GIORNATA: JUVENTUS-SPAL 2-0

Prima super-Pjanic, poi CR7: la Juve liquida la Spal e prende fiducia


Pjanic e Cristiano Ronaldo si congratulano a vicenda. Ansa


Berisha para alla grande ed evita agli emiliani un passivo peggiore. Debutto stagionale per Emre Can


La solita Juve. Sorniona e un po' svogliata all'inizio, ma spietata quando decide di accelerare e colpire. Come martedì scorso a Brescia, è ancora il destro magico di Miralem Pjanic a evitare qualsiasi fastidio alla squadra di Maurizio Sarri: il bosniaco apre la partita alla fine del primo tempo e nella ripresa arriva l'acuto di Cristiano Ronaldo, che con un gran colpo di testa su assist al bacio di Dybala sigilla una gara che i bianconeri gestiscono senza grandi patemi e senza i consueti cali che avevano caratterizzato l'inizio di stagione. Dopo questa vittoria contro la Spal, la terza consecutiva in campionato, la Signora può ora concentrarsi sui prossimi importantissimi snodi: la sfida in Champions di martedì a Torino contro il Bayer Leverkusen e quella contro l'Inter di domenica prossima a San Siro.
(da gazzetta.it)

 

lunedì 23 settembre 2019

FANTAGRUMO 2019/2020: RISULTATI 4^ GIORNATA



https://leghe.fantacalcio.it/fantagrumo-2019-2020

Due calci di rigore decidono il match clou di giornata: Mimmo batte Rocky grazie ai penalty dagli 11m dei soliti Cristiano Ronaldo e Mancosu e vola al primo posto in entrambe le classiche. A nulla serve a Rocky il gol di Kouamé (Gabbiadini in panchina avrebbe potuto cambiare le sorti della gara).

Capolista a punteggio pieno con due vittorie in due gare Max, che batte Leo (il campione in carica ancora a 0 punti!) grazie alla doppietta di Ciccio Caputo e al gol di Dzeko.

Prima vittoria stagionale e terzo posto in classifica per la coppia Rocco/Miky, che batte Dario (destinato all’ultimo posto) con i gol di Brozovic e Simeone.

Terzo posto e prima vittoria stagionale anche per Luigi, che batte Vito (ancora fermo a 0 punti) grazie alla doppietta di Llorente e al primo gol italiano di Ribery.

Ancora un pareggio per Gianluca e la coppia Gigi/Giovanni: un punto alla volta e la salvezza è sempre più vicina: a Kolarov e Immobile risponde il primo gol italiano di Ramsey.

Nella Classifica Andata, come già detto, guida sempre Mimmo, seguito da Rocco/Miky e Max. Ma come nel Gran Premio di Singapore, tutti sono molto vicini in classifica (solo 27 punti di differenza tra primo e ultimo) e tutto può succedere fino alla 19^ giornata.

Domani, mercoledì e giovedì turno infrasettimanale: formazioni entro le 18:45 di domani per l’anticipo Verona-Udinese.
Match clou
Mimmo (6) vs Luigi (4)

domenica 22 settembre 2019

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2019/20, 4^ GIORNATA: MILAN-INTER 0-2

Brozovic+Lukaku, l'Inter si mangia il Milan nel derby e fa quattro su quattro



L'esultanza dei giocatori dell'Inter. Lapresse




Racconta Antonio Conte che "allenare l'Inter non è semplice", ma una cosa è certa: la classifica, dove i nerazzurri restano a punteggio pieno, non rispecchia tutte queste difficoltà. Lukaku e compagni superano anche l'esame derby al termine di una sfida non bella ma che ha correttamente premiato la squadra più meritevole. Il Milan se l'è giocata davvero soltanto nella seconda parte del primo tempo ed è evidentemente troppo poco. Segno che gli automatismi chiesti da Giampaolo faticano a sbocciare. Anche stavolta ha colpito in particolare la grande difficoltà nel portare pericoli alla porta avversaria mentre l'Inter, pur non giocando certo un calcio eccelso, quando si è presentata al cospetto di Donnarumma gli ha fatto venire i brividi svariate volte. Ben oltre i due gol. È dunque un derby che restituisce ai nerazzurri quelle certezze un po' smarrite in Champions e certifica le grandi difficoltà rossonere di questo avvio stagionale dove la squadra fin qui non ha ancora giocato una prova convincente. In casa rossonera la grande sorpresa – un po' com'era avvenuto con André Silva al posto di Piatek contro il Brescia – è l'impiego dal primo minuto di Leao. Il portoghese era stato (timidamente) provato fra i titolari lungo la settimana, ma pareva davvero difficile immaginarlo dentro dal primo minuto. In questo caso a pagare pegno è stato soprattutto Paquetà (e in minor misura Rebic), che in vigilia pareva il più accreditato con Piatek e Suso. Un Suso che così si è ritrovato sulla trequarti come a inizio stagione: 4-3-1-2, Giampaolo non intende evidentemente abbandonare il suo marchio di fabbrica, anche se poi lungo la sfida spesso e volentieri si trasforma in 4-3-3. In difesa Conti, come da pronostico, ha rilevato lo squalificato Calabria. Conte, dal canto suo, ha ridato fiducia al tandem Lautaro-Lukaku, nonostante l'esibizione non esattamente trascendentale in Champions e ha piazzato D'Ambrosio (preferito a Candreva) a tutta fascia. Seconda maglia da titolare consecutiva – in campionato – per Barella, che l'ha spuntata su Vecino.
(da gazzetta.it)



VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2019/20, 4^ GIORNATA: JUVENTUS-VERONA 2-1

Juve al minimo, ma basta per i tre punti: Ramsey e Ronaldo rimontano il Verona


Bianconeri sotto per il gran gol di Veloso, poi il tiro (deviato) del gallese e un rigore di Ronaldo sistemano le cose per Sarri. Doppia clamorosa occasione per l’Hellas al 90’



Ronaldo festeggia dopo il rigore decisivo. Getty

Stavolta non c’è la beffa nel finale, anche perché ci pensa SuperGigi ad evitare il peggio. La Juventus batte il Verona 2-1 ma con i soliti brividi che ormai sono diventati quasi una consuetudine. Ma la fortuna (tre legni di cui uno nel finale) e Buffon, al debutto bis allo Stadium, evitano un altro pari.
(da gazzetta.it)




VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2019/20, 4^ GIORNATA: UDINESE-BRESCIA 0-1

Gioia Brescia, Romulo affonda l'Udinese: terza sconfitta di fila per Tudor


Romulo, 32 anni, autore del gol del Brescia. Ansa

La squadra di Corini conquista i tre punti grazie al gol vittoria del suo numero 28. I bianconeri non si sbloccano


 Nell’incrocio tra due squadre in cerca di rassicurazione esce vincitrice il Brescia 1-0. A Udine decide il gol di Romulo e per i friulani è la terza sconfitta di fila. Senza De Paul (prima delle tre giornate di squalifica), Tudor sceglie la coppia Lasagna-Pussetto per l’attacco. Mandragora invece parte dalla panchina. Corini, anche lui reduce da due sconfitte consecutive come il collega, mantiene l’assetto del 4-3-1-2 per il suo Brescia. Al posto dello squalificato Dessena agisce Romulo, mentre sulla trequarti ritorna Spalek. Si parte soft, senza pressione. L’Udinese se la mette da solo con De Maio al 7': invece di liberare l'area senza pensare, si porta in casa Donnarumma che gli ruba palla e calcia addosso a Musso. La risposta dell'Udinese è più complessa, impiega una decina di minuti ad arrivare e si concretizza con un tiro di Fofana sull'esterno della rete. Al 20' poi, da più lontano, ci prova Pussetto ma una deviazione lascia Joronen ancora senza impegni pomeridiani. I friulani disegnano una buona idea al 39' con la discesa di Sema sulla sinistra, il suo cross e la girata di Lasagna alta ma dalla difficoltà elevatissima. Il Brescia ha un'idea di gioco più fluida, però quando arriva al limite dell’area si perde in un tocco in più o in uno impreciso. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.
(da gazzetta.it)

 

sabato 21 settembre 2019

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2019/20, 4^ GIORNATA: CAGLIARI-GENOA 3-1

È festa Cagliari: 3-1 al Genoa e seconda vittoria di fila



L'esultanza del Cagliari. Ansa



Fino a sette minuti dalla fine decide l’ex Simeone. Poi dopo il pareggio di Kouame si scatenano i padroni di casa, con l’autogol di Zapata e il tris di Joao Pedro. I sardi non vincevano in casa da aprile

Il Cagliari mette la freccia. Sfata il tabù della Sardegna dove in campionato non vinceva dal 20 aprile (col Frosinone) e manda all’inferno il Genoa (3-1) con una prova tatticamente esemplare, proprio quando perde il faro Cigarini per infortunio. Nel primo Maran rischia qualcosa, il Genoa è impreciso e non ne approfitta. Ma nella ripresa dopo il gol del Cholito Simeone, al bis dopo Parma, incarta la partita al Genoa. Senza considerare la sorpresa: Kouame liberato da un tacco stupendo di Sanabria gela l’Arena all’84’. Ma in un minuto la forza del guerriero Nandez è superiore a tutto è uno stupendo cross costringe Cristian Zapata all’autogol. Poi è apoteosi con Joao Pedro. Ma ora il Cagliari sembra una squadra che può mettere in difficoltà chiunque, mentre al Genoa, al secondo stop di fila dopo l’Atalanta, forse non ha giovato il troppo turnover. E mercoledì col Bologna Andreazzoli non dovrà sbagliare.
(da gazzetta.it)


giovedì 19 settembre 2019

Juve, il gioco di Sarri ora c’è ma l'Atletico rimonta da 0-2 a 2-2

Gli scatti più significativi di una notte piena di emozioni al Wanda Metropolitano di Madrid

La Signora va sul 2-0, poi prende ancora due gol da palla inattiva e la vittoria sfuma. Tutti nella ripresa i gol: Cuadrado, Matuidi, Savic ed Herrera

Stavolta la Juventus segna, non uno ma due gol, però non bastano per espugnare il Wanda Metropolitano. Inizia con un pareggio l’avventura bianconera in Champions League: 2-2 con l’Atletico, il doppio vantaggio degli uomini di Sarri vanificato nel finale. Un punto in trasferta e contro la squadra più ostica non è poi così male, ma per come si era messa la sfida poteva finire anche meglio per la Signora.
(da gazzetta.it)

Atalanta, esordio da incubo: stracciata per 4-0 dalla Dinamo di Olmo e Orsic

Il gol di Leovac

Nerazzurri schiantati nel primo tempo dal talento dello spagnolo e dai gol dell’attaccante, che nella ripresa completa la tripletta. L’1 ottobre con lo Shakhtar sarà già decisiva

La prima storica partita di Champions si rivela un incubo per l’Atalanta di Gasperini, travolta dalla Dinamo Zagabria di un imprendibile Dani Olmo. Finisce con la rete di Leovac e la tripletta di Orsic. E a questo punto per tenere vivo il sogno qualificazione diventa già decisiva la prossima sfida, l’1 ottobre al Meazza contro lo Shakhtar, rullato a domicilio dal Manchester City.
(da gazzetta.it)

Napoli, che impresa coi campioni del Liverpool! Mertens e Llorente firmano la vittoria 

La festa dei giocatori del Napoli. Getty

Un rigore del belga e il gol di rapina di Llorente nel finale condannano i campioni d’Europa: decisivo anche Meret

Chi ben comincia è a metà dell’opera. E, dunque, battendo il Liverpool, il Napoli ha buone possibilità di puntare dritto agli ottavi. Ancora Dries Mertens, alla quarta rete stagionale. Tocca a lui battere il calcio di rigore che ha sbloccato la partita prima del colpo del ko assestato da Fernando Llorente. Ora, l’attaccante belga è a quota 113 nella classifica dei marcatori di tutti i tempi del club, a 10 reti dal primo posto di Marek Hamsik, mentre per lo spagnolo si tratta del primo gol con la maglietta azzurra. Grande spettacolo e grande Napoli che negli ultimi 15’ ha messo alle corde i campioni in carica, meritandosi l’esaltazione del San Paolo.
(da gazzetta.it)

mercoledì 18 settembre 2019

Inter, brutto esordio: Barella riacciuffa lo Slavia al 92' 

L'esultanza di Barella dopo la rete dell'1-1. Getty

I cechi sfiorano il colpaccio grazie al gol di Olayinka al 63', i nerazzurri trovano il pari nel secondo degli 8 minuti di recupero sugli sviluppi di una punizione di Sensi finita sulla traversa


Zhang senior, il padrone, non ha espressioni facciali, il che farebbe di lui un ottimo giocatore di poker, e probabilmente aiuta nelle trattative d’affari. La caratteristica viene buona anche per 90’ di Inter-Slavia in cui in tribuna vede la sua creatura perdere al debutto in Champions, nella prima partita di coppa che lo vede presente. Perdere male, rischiare di prendere il secondo gol. L’assenza di espressioni è un limite nel recupero quando i nerazzurri alla faccia dell’inno cancellato tornano un po’ pazzi, nel senso buono, e si risvegliano.
(da gazzetta.it)

martedì 17 settembre 2019

FANTAGRUMO 2019/2020: RISULTATI 3^ GIORNATA



https://leghe.fantacalcio.it/fantagrumo-2019-2020

Un gol di MANCOSU nel finale del posticipo del lunedì decide il match clou della 1^ giornata di Fantagrumo.
Mimmo così batte Leo in una gara che sarebbe dovuta terminare in parità, con le doppiette di Donnarumma e Ceppitelli per Mimmo e doppietta di Berardi per Leo. Con questa vittoria Mimmo è capolista ad entrambe le classifiche!!

Max batte Vito grazie ai gol dei romanisti Dzeko e Mkhitaryan e al rigore di Criscito. A Vito a nulla serve il gol di Muriel, se la sua squadra ha più calciatori in infermeria che in campo!

Vince anche Rocky, che batte molto facilmente Dario (in 10 e destinato all’ultimo posto) grazie al gol di Zapata.

Pareggio con gol tra Gianluca e la coppia Rocco/Miky: a Mertens (2) rispondono Sensi e Piatek su rigore.

Parità anche tra Luigi e Gigi/Giovanni: al rigore di Immobile risponde Kurtic.

Nella Generale Andata guida Mimmo, seguito da Max, Leo e Rocco/Miky.

Prossima turno match clou tra i due capolisti
Mimmo vs Rocky.

lunedì 9 settembre 2019

ROSE FANTAGRUMO 2019/2020

MIMMO SAVINO
"REAL MIMMO"



consigli
3
Pgollini
3
Pskorupski
2
Dbruno alves
9
Dcalabria
1
Dceppitelli
1
Ddanilo lar
1
Dmasiello a
1
Dn'koulou
2
Dpezzella ger
3
Cansaldi
2
Ckulusevski
1
Clinetty
1
Cmancosu
1
Cmiguel veloso
2
Csaponara
4
Csoriano
5
Acristiano ronaldo
199
Adestro
2
Adonnarumma al
3
Apalacio
2
Apavoletti
1
Aquagliarella
51





































































MAX LOSACCO
"RUBENTUS"

guerrieri
1
Pproto
1
Pstrakosha
20
Dbiraghi
3
Dcriscito
20
Ddi lorenzo
9
Dgagliolo
4
Digor
1
Dsmalling
3
Dspinazzola
1
Cbonaventura
1
Cde roon
1
Cluis alberto
20
Cmkhitaryan
12
Cruiz
10
Ctonali
1
Cunder
17
Acaputo
40
Adzeko
120
Akalinic
1
Arafael leao
5
Asansone n
3
Azaza
6






GIANLUCA LELEUX
"MILAN AC"

 P

donnarumma g
20
Pmusso
1
Pradu i
1
Ddarmian
2
Dfelipe
1
Dgodin
16
Dmanolas
18
Dmusacchio
1
Dromagnoli a
5
Dsamir
1
Cbennacer
2
Cde paul
31
Cnainggolan
10
Cpjanic
29
Cramsey
10
Csensi
31
Csuso
20
Ababacar
4
Abalotelli
32
Aboga
1
Adefrel
1
Aorsolini
2
Apiatek
61


 DARIO SCHIRALDI
"DS7"

P

berisha e
1
Pletica
1
Psilvestri
1
Dbocchetti
1
Ddepaoli
1
Ddijks
1
Dmattiello
1
Drogerio
1
Dsabelli
1
Dtroost-ekong
1
Cbadelj
1
Cbisoli
1
Ckluivert
1
Clulic
1
Cmandragora
1
Cromulo
1
Cspalek
2
Abelotti
88
Afalco
1
Ajoao pedro
14
Akaramoh
1
Alukaku r
163
Asanchez a
15



LUIGI PETRUZZI
"DENISE 2020"


P

buffon
6
Pdragowski
12
Pterracciano
1
Dbonifazi
1
Dcastagne
4
Dghoulam
9
Dhateboer
11
Dlirola
3
Dlyanco
1
Dradu
1
Callan
13
Cbenassi
7
Ccastro
3
Ccigarini
1
Ckurtic
8
Cribery
15
Czielinski
16
Ahiguain
160
Aiago falque
11
Allorente
1
Amandzukic
3
Arigoni e
1
Astepinski
10



 GIGI SCARAGGI/GIOVANNI LOSACCO
"USD BITONTO CALCIO"


 P

olsen
1
Psirigu
22
Pujkani
1
Daina
1
Dde silvestri
7
Dizzo
16
Dkolarov
25
Dluiz felipe
1
Dmurillo
1
Dpellegrini lu
1
Ccristante
1
Clucas leiva
3
Cmalinovskyi
3
Cmatuidi
2
Cmeite'
1
Cpulgar
26
Cschone
7
Acaicedo
3
Acaprari
1
Aimmobile
156
Alapadula
2
Alasagna
8
Apinamonti
11


 LEONARDO BRANCACCIO
"HARLEYMDGD"

P

mirante
1
Ppau lopez
10
Psepe
3
Ddalbert
3
Dfazio
3
Dflorenzi
10
Dkoulibaly
20
Dmilenkovic
4
Dvicari
1
Dzapata c
1
Ccallejon
22
Cdi francesco f
7
Ckessie'
2
Clazzari m
3
Cparolo
1
Crabiot
3
Czaniolo
17
Aberardi
20
Ainglese
15
Ainsigne
65
Alozano
10
Amartinez l
54
Apedro
2


 ROCKY TODARO
"SSC PARSIFAL"
P

joronen
1
Pmeret
23
Pospina
1
Dacerbi
7
Dasamoah
11
Dbonucci
14
Dferrari g
1
Dghiglione
2
Dhernandez t
1
Dtomiyasu
1
Cbarella
3
Cbaselli
6
Ccandreva
2
Cfofana
1
Cgomez a
32
Ckucka
1
Cverdi
17
Adybala
41
Agabbiadini
2
Akouame'
21
Aokaka
6
Arebic
8
Azapata d
92


 BOZZI VITO


audero
1
Pgabriel
1
Pszczesny
30
Dalex sandro
13
Dde ligt
17
Dgosens
6
Dmancini g
4
Dmurru
1
Dpalomino
1
Dtoloi
4
Cbernardeschi
6
Cdouglas costa
39
Cduncan
1
Ckhedira
5
Cpaqueta'
3
Cpellegrini lo
5
Crog
1
Aboateng
14
Acorrea
31
Afloccari
1
Agervinho
25
Amilik
51
Amuriel
39


 ROCCO D'URSO(MIKY GUICCIARDINI
"LADRI SENZA VERGOGNA"



berni
1
Phandanovic
30
Ppadelli
1
Ddanilo
10
Dde sciglio
1
Dde vrij
18
Diacoponi
2
Dkjaer
1
Dromero c
2
Dskriniar
19
Cbarak
1
Cbrozovic
8
Cchiesa
49
Cfreuler
1
Cmilinkovic-savic
30
Cnandez
1
Ctraore' hj
2
Acerri
1
Ailicic
34
Amertens
51
Apetagna
15
Apolitano
1
Asimeone
21